Questo sito utilizza cookies a fini statistici e per migliorare l’esperienza utente.

Chiudi

On the Road

Lo spettacolare ciclismo primaverile a Verona

C’è un buon motivo per cui Alé è nato a Verona. La storica città e i dintorni sono semplicemente spettacolari per il ciclismo su strada, grazie a una combinazione di salite che testano la gamba con pittoresche vedute di vigneti, ulivi e antichi insediamenti famosi. Col suo clima temperato, la primavera è il periodo perfetto per montare in sella e partire. Di seguito una guida pratica per coloro che cercano il meglio da un viaggio primaverile in Italia sulle due ruote.

Lo spettacolare ciclismo primaverile a Verona

Pedala in una Piazza

Piazze storiche, monumenti e strade medievali tortuose: c’è molto da vedere a Verona e il modo migliore è sicuramente in bicicletta. Iniziate la vostra giornata in bici prendendo un cappuccino in una delle molte piazze di Verona, guardando il via vai della vita veronese. Piazza Bra è la piazza più grande della città e permette di ammirare l’antica Arena, il magnifico anfiteatro romano per cui la città è molto famosa.

Lo spettacolare ciclismo primaverile a Verona
Lo spettacolare ciclismo primaverile a Verona
Lo spettacolare ciclismo primaverile a Verona

Pedalate rilassanti in Valpolicella

Poco distante dalla città e lungo il fiume Adige si trova l’area della Valpolicella, dove le strade sono costeggiate da eleganti cipressi italiani che raggiungono anche i 15 m d’altezza. Questa zona offre pedalate facili e rilassanti lungo le colline e ovviamente magnifiche vedute dei vigneti, con l’opportunità di fermarsi per un tour in cantina e una degustazione.

Lo spettacolare ciclismo primaverile a Verona
Lo spettacolare ciclismo primaverile a Verona

Lago di Garda

Ad ovest della Valpolicella si trova il Lago di Garda, il più grande lago italiano che si estende per 52 km. Ogni weekend i ciclisti arrivano in gruppo nei bar sulle rive del lago, per godersi i panorami circostanti.

Lo spettacolare ciclismo primaverile a Verona
Lo spettacolare ciclismo primaverile a Verona
Lo spettacolare ciclismo primaverile a Verona

Coloro che amano le scalate possono spingersi verso i paesi più a nord dove panorami del lago e delle cime innevati li aspettano. Qui si incontrane salite e tornanti, con viste delle Dolomiti che ripagano della fatica fatta. I ciclisti più avventurosi possono intraprendere il bellissimo ma impegnativo percorso dei tre laghi, ad ovest del Lago di Garda. Questa lunga pedalata inizia su un aliscafo lungo il lago per poi passare nei boschi della valle e nelle strade panoramiche del parco Alto Garda Bresciano. Si scopre così il lago di Ledro, i gigli del Lago d’Ampola e le strade mozzafiato della parte nord del Lago di Garda.

Lo spettacolare ciclismo primaverile a Verona

Il brivido della salita

Se siete amanti delle sfide, l’area di Verona offre varie salite, come Sdruzzina, Peri-Fosse, Punta Veleno e la salita più lunga, quella del Monte Baldo. Lunga 25 km e con un dislivello di 1800 m, è la punta più alta vicino al Lago di Garda. Il Monte Baldo presenta una pendenza media del 11,5 % con un massimo del 18% e, come sicuramente immaginate, offre un incredibile panorama delle Prealpi e dei parchi della Lessinia.

Lo spettacolare ciclismo primaverile a Verona
Lo spettacolare ciclismo primaverile a Verona

Baldo – Lessinia

Tra le rive del Lago di Garda e i confini di Vicenza troviamo la zona del Baldo-Lessinia, un paradiso per i ciclisti con i suoi prati verdi, boschi e ampie valli. La presenza di strade asfaltate e ben conservate la rende una destinazione d’obbligo per i ciclisti. La Lessinia è accessibile a qualsiasi tipologia di ciclista – ci sono sentieri che richiedono poca tecnicità così come salite più impegnative e discese stimolanti.

Lo spettacolare ciclismo primaverile a Verona
Lo spettacolare ciclismo primaverile a Verona
Lo spettacolare ciclismo primaverile a Verona

Altre storie On the Road

Quella sensazione di pedalare
con una nuova divisa

Leggi l'articolo

Affronta l'inverno
con Klimatik!

Leggi l'articolo

Pedalare in estate
con stile

Leggi l'articolo